Dalla Serbia a Roma

ottobre 14, 2010

Dopo la vergogna coi fascisti serbi, il ministro Maroni – invece di dimettersi – inizia una classica operazione di strategia della tensione sulla manifestazione del 16 della FIOM

0